NOTIZIE STORICHE CURIOSE

 

LIGURIA: Dal  XII al XIX secolo, in Liguria era fiorente la coltivazione delle arance amare e chinotti con esportazione in nord Europa di marmellate di arance amare e chinotti canditi.

A Sanremo vi era una grande coltivazione di cedri con cui si riforniva il PAPA a Roma e gli Ebrei.

 
 

PATATE, Le patate hanno incominciato ad essere usate in cucina verso la fine dei  XVIII secolo (1700)

 

POMODORO, I'uso del pomodoro inizia a fine '700, ma i primi successi  in cucina si ebbero nel XIX secolo (1800), prima in Catalogna, poi in Provenza, Liguria, Piemonte ed Emilia, poi in Campania.

 

CUS CUS, " La scoperta di una nuova fonte di cibo può cambiare il volto di una intera civiltà" Il cus cus, si diffuse nel '500 in tutta l'area tirrenica seguendo le peregrinazioni dei pescatori di corallo insediati a Tabarca, ma di origini genovesi, oggi inediatisi a Carloforte.

 

TRADIZIONE SAVONESE DELLA VIGILIA DI NATALE: Nel Savonese era tradizione, alla vigilia di Natale " I maccheroin con-e trippe:" I maccheroni erano quelli tipici (come si trovano anche oggi) lunghi, lisci ,natalizi: lunghe penne lisce circa 10/12 cm. Mentre al giorno dei morti era tradizione le trippe in umido. I negozi di commestibili di allora erano soliti, quel giorno, regalare ai propri clienti una manciata di fave secche bollite, condite con olio, aglio, prezzemolo e peperoncino.

 

GENOVA: Nel 1442 a Genova, viene ordinato dal Doge un editto in cui si ordinava la chiusura di un mese con una multa ai "TORTAE' " che non facevano la farinata con ottimo olio di oliva spremuto a freddo.

 

BALILLA: Il 5 dicembre  1746, il giovane Perasso, detto il Balilla, scagliò la prima pietra contro gli Austriaci, dando il via all'insorgenza genovese che durò sino al 13 giugno 1747 con la vittoria finale il 19 luglio 1747.

 

GENOVA E LE FIERE: La prima fiera al mondo si fece a Genova nel 1789 e la seconda a Chiavari nel 1793.

 

CASANOVA, FRAZIONE DI VARAZZE:  Casanova si costituì libero Comune il 15 luglio 1798 (cesserà il 25 maggio1799.)

 
 

5 SETTEMBRE 1797, gli Alpicellesi, armati di forconi e roncole, si sollevarono e guidati dal preposto Don Jacopo Damele, marciarono su Varazze contro i Giacobini. Tutto si risolse solo con feriti, mentre furono incendiate e distrutte attrezzature navali, cantieri e case. I giacobini  risposero reclutando tutte le persone possibili, sino a cercare rinforzi a Toirano. I cambattimenti durarono dal 6 al 21 settembre e cessarono solo per l'impossibilità materiale, da parte degli Alpicellesi, di continuare la lotta. Mai, comunque, i giacobini riuscirono a mettere piede all'Alpicella, che si guadagnò, giustamente, l'appellativo di "PICCOLA VANDEA".

Contatti

Associazione-culturale-ligys Via Quinno 5
Varazze
17019
+39.3403851979 gionni.damele@libero.it